Conversazione tra Arte e Psicologia: da Bosch a Ligabue

tipo di evento convegno
Palazzo Ducale, Sala del Munizioniere - Genova
sabato 12 maggio, 2018
Descrizione evento

Nel quarantennale dalla entrata in vigore della legge 180/78 conosciuta come Legge Basaglia sulla chiusura dei manicomi, sono stati organizzati dall’ U.O. Clinica Psichiatrica, dal DSM Asl 3, dalle Associazioni Familiari, dagli Ordini Professionali ed altri soggetti, diversi eventi a carattere scientifico ed eventi a carattere divulgativo ed artistico.
L’Ordine degli psicologi della Liguria propone in occasione della mostra di Antonio Ligabue una conferenza per approfondire le connessioni tra Arte e Psicologia.
L’incontro tra il disagio psichico e l’attività artistica esercita da sempre un interesse che ha coinvolto diverse culture in momenti storici differenti.
La malattia mentale o l’estrema sensibilità sono davvero all’origine di atti creativi e terapeutici oppure l’arte e la cura sono vive nonostante il profondo disagio e richiedono una difficile e continua mediazione con esso?
Dare una forma al caos e trarne configurazioni di bellezza è sempre stato un bisogno insopprimibile dell’uomo, una necessità che tuttora ci interroga e che, almeno in parte, ci spiega il valore terapeutico dell’arte, per chi la fa e per chi la contempla.

Dialogheranno su questi temi dalle 17 e 30 
Daniele Grosso Ferrando, storico dell’arte, ed Elena Giordano e Nella Mazzoni, psicologhe, psicoterapeute e arte-terapeute; moderatrice Marta Viola Consigliere Segretario Ordine Psicologi Liguria

Ente organizzatore Ordine degli Psicologi della Liguria


Evento destinato a Psicologi, Studenti di Psicologia, Cittadinanza
Crediti ECM previsti no
Recapito per informazioni Ingresso libero